Accesso Remoto ai servizi di Laboratorio

 

Origine del server zamboni.diism.unisi.it: Alessandro Zamboni (kazam) era un giovane e raffinato specialista dell'applicazione di strumenti informatici alla gestione di saperi operativi. Nella sua pratica professionale Alessandro è sempre stato fedele alla sua idea di responsabilità sociale: per esempio perseguendo la logica del software libero, del riuso dei componenti, della manutenibilità, della riduzione all'essenziale pur nella completezza delle funzioni. Non aveva avuto una formazione "canonica" .... read more

 

Uso di zamboni.diism.unisi.it

 

“zamboni” è un pc con accesso pubblico che replica la configurazione software adottata nella partizione linux dei laboratori didattici del DIISM (124, 143, 147, 146). E’ stato pensato per rendere possibile l’uso delle risorse didattiche presenti nei laboratori citati anche dall’esterno del dipartimento. Gli studenti possono accedere usando le proprie credenziali unisiPass per usare i vari software didattici e lo spazio disco personale (home directory). In questo modo è possibile ad esempio continuare da casa una attività didattica iniziata in laboratorio con un docente. Inoltre, usando un browser su zamboni, è possibile accedere alle varie risorse online per il quale il DIISM ha un abbonamento attivo e che normalmente sono accessibili dai laboratori (come ad esempio ieeexplorer).

 

 

 

Collegamento via X2GO

 

L’accesso può avvenire in modalità grafica usando x2go:

 

·         è necessario avere installato sul proprio pc un client x2go

o   fare riferimento alla seguente pagina per le istruzioni relative al proprio sistema operativo: http://wiki.x2go.org/doku.php/doc:installation:x2goclient

·         una volta installato, lanciare il client x2go e creare una nuova sessione (menu “session” -> “new session”)

 

 

Per prima cosa, inserire i dati di accesso nella sezione A  come da esempio.

Quindi scegliere il tipo di sessione che si desidera avviare nella sezione  B:

·         Se si desidera avviare una sessione  desktop completa, è necessario scegliere nel menu a tendina  “session type” la voce “MATE”, successivamente specificare una dimensione per la finestra dektop ed infine selezionare una dimensione adeguata nella scheda “input/output” C

·         Se si desidera lanciare una singola applicazione, è necessario scegliere nel menu a tendina  “session type” la voce “single application ” e successivamente selezionare il comando desiderato nella voce accanto. Ad esempio: selezionando “terminal” si avrà in esecuzione sul proprio pc un terminale grafico dal quale sarà poi possibile lanciare qualsiasi comando (anche altri comandi con output grafici)

 

Infine è possibile modificare i parametri di connessione scegliendo algoritmi di compressione e parametri di visualizzazione nella scheda D. Si consiglia di sperimentare varie combinazioni di valori in modo da una risposta fluida in base alla velocità della connessione.